Slovacca sequestrata e violentata a Roma in un presidio di accoglienza

La donna slovacca stuprata e colpita con una bastone alla faccia da un cittadino tunisino di 20 anni. La vittima ha presentato denuncia e l’uomo è stato arrestato

Sequestrata e violentata per un’intera notte in una tenda all’interno del centro Baobab Baobab Experience, della Tiburtina, periferia di Roma. Vittima una donna slovacca di 38 anni che ha raccontato ai carabinieri di essere stata stuprata nella notte tra l’8 e il 9 ottobre scorso in una tenda da un cittadino tunisino di 20 anni arrestato nella giornata di ieri.

La giovane di 38 anni è riuscita a scappare solamente la mattina successiva, il 9 ottobre, e due giorni dopo ha presentato denuncia ai militari dell’Arma di piazza Dante che sono intervenuti e hanno fermato il 20enne tunisino, già conosciuto alle forze dell’ordine e gravato dal divieto di dimora nel Comune di Roma. L’uomo è stato arrestato con le accuse di violenza sessuale e sequestro di persona e si trova nel carcere di Regina Coeli.

(Edoarzo Izzo, La Stampa cc by nc nd)

Foto illustrativa Engin Akyurt/CC0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.