Sondaggio: Smer-SD stabile in testa, nessuna maggioranza possibile

Anche nell’ultimo sondaggio di opinione svolto dall’agenzia AKO tra il 3 e l’8 ottobre il partito socialdemocratico Smer-SD rimane vincente, con una quota di intenzioni di voto pari al 22,2%. Al secondo posto si conferma il maggiore partito di opposizione, Libertà e Solidarietà (SaS) al 15,5% e terzo è la formazione di estrema destra Partito popolare Nostra Slovacchia (LSNS) con una percentuale del 10,7%. Il Partito nazionale slovacco (SNS), partner di Smer al governo, è quarto al 10,2%, seguita da Gente ordinaria e Personalità indipendenti (OLaNO) che si ferma all’8,2%, poco sopra a Sme Rodina (Siamo una famiglia) di Boris Kollar che riceve l’8%. Chiudono i democratici-cristiani di KDH e Most-Hid, terza formazione di maggioranza, rispettivamente con 6,4% e 6,2%.

La coalizione attualmente al governo avrebbe ottenuto un totale di 66 seggi, mancando la maggioranza di 10, in una camera unica di 150 membri: Smer avrebbe avuto 38 poltrone, SNS 18 e Most-Hid 11. Ma anche i partiti di opposizione non avrebbero una maggioranza: secondo i numeri del sondaggio, SaS, OLaNO, Sme Rodina e KDH, ammesso che trovassero l’accordo, totalizzerebbero anch’essi 66 deputati. Per ottenere il 50% dei seggi piì uno dovrebbero allearsi con gli estremisti di LSNS, vero ago della bilancia con i suoi 17 parlamentari (oggi ne ha 14).

Rimangono sotto la soglia di sbarrameto (5%) i nuovi partiti liberali Progresivne Slovenko e Spolu (Insieme) di Miroslav Beblavy, che hanno ricevuto il 4,9% e il 3,7%.

(Red)

Immagine B.Slovacchia

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.