Clima: l’Europa si riscalda, inesorabilmente

Un’analisi esclusiva basata su oltre 100 milioni di dati meteorologici mostra che che tutte le più grandi città europee sono più calde nel XXI secolo rispetto ai cento anni precedenti.

Nel dicembre 2015, i 195 membri della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici ha approvato “la limitazione dell’aumento della temperatura a 1,5°C al di sopra dei livelli preindustriali” nel testo dell’Accordo di Parigi. Ma in molte città europee, dove vivono milioni di persone, quella soglia di 1,5°C è già stata raggiunta. Un’indagine esclusiva dello European Data Journalism Network (EDJNet) mostra che nelle regioni nordiche e baltiche, in buona parte dell’Andalusia e nella Romania sud-orientale le temperature medie registrate nel corso del secolo attuale sono già più elevate, a volte di molti gradi, rispetto a quelle del XX secolo.

Un fenomeno che ha già cominciato ad avere degli effetti sull’aspettativa di vita degli europei, sulla loro salute e sul loro benessere. L’aumento della temperatura di 1,5°C è un obiettivo globale e riguarda anche le aree che si stanno riscaldando più velocemente; sono ormai decenni che gli scienziati si aspettano che le regioni polari si riscaldino di più rispetto alle aree vicino all’equatore.

A Kiruna, una cittadina mineraria nel nord della Svezia, le temperature medie annue sono di 3°C più elevate in questo secolo (dati al 31 dicembre 2017) rispetto alla media annua registrata nel XX secolo. La temperatura media annua nel XXI secolo a Granada, Cordoba e Málaga, in Andalusia, era almeno 1,5°C più elevata rispetto ai valori registrati nel secolo scorso. A Bucarest, la capitale della Romania, le temperature sono cresciute di 1,4°C, mentre l’aumento rispetto ai livelli preindustriali, periodo spesso individuato tra il 1850 e il 1900, è probabilmente ancor più elevato. All’opposto, le città della costa atlantica hanno vissuto il minor aumento delle temperature.

[…continua]

Leggi il resto, con mappe e numeri, su Voxeurop.eu 

Foto jodylehigh CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.