Tribunali slovacchi a rischio collasso per sciopero

Gli impiegati del settore giudiziario hanno annunciato per questo mese uno sciopero “illimitato” chiedendo aumenti salariali e maggiore stabilità nei tribunali. All’iniziativa potrebbero aderire fino a 4.500 persone, il che vorrebbe dire molto probabilmente portare i tribunali al collasso. Dall’Unione dei lavoratori giudiziari dicono che malgrado un gruppo di lavoro abbia collaborato con il ministero della Giustizia nella stesura di un disegno di legge sul servizio giudiziario statale, il ministero delle Finanze non avrebbe accettato le misure per stabilizzare le cariche nelle corti. Secondo l’Unione, gli assistenti e gli impiegati dei tribunali hanno un eccessivo carico di lavoro, che viene del resto pagato spesso a salario minimo “o anche meno”. E poi, il personale dei palazzi di giustizia ha una fluttuazione eccessiva, che è un altro problema di ampia portata. Se lo sciopero fosse partecipato come dalle stime, sarebbe impossibile per qualunque tribunale tenere udienze, perché significherebbe che i giudici si debbano preparare da soli i documenti, una cosa giudicata dall’Unione dei lavoratori giudiziari “tecnicamente irrealistica”.

Il ministero della Giustizia difende le richieste dei dipendenti giudiziari, e il ministro Gabor Gal (Most-Hid) dice che nelle discussioni con il ministero delle Finanze per realizzare gli aumenti salariali gli piacerebbe “avere la bacchetta magica” per trovare 25 milioni di euro necessari.

(Red)

Foto Daniel_B CC0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.