I milionari slovacchi più aperti verso gli investimenti, anche in arte e monete antiche

Lo studio Wealth Report della J&T Bank rivela che i milionari slovacchi sono uomini, con educazione universitaria e che possiede un’azienda. Coe riporta Trend, sono dirigenti d’azienda – come proprietari o amministratori – oltre la metà dei milionari in Slovacchia, che hanno come principale fonte di ricchezza il reddito da lavoro. Hanno in media 51 anni, ua decina di anni in meno della media mondiale, secondo il rapporto, un fattore spiegabile com il divieto nel paese di fare business prima del 1989.

Se il 51% del campione analizzato utilizza ancora strumenti tradizionali per amministrare la propria ricchezza, esiste un trend di maggiore apertura vero più nuovi strumenti di investimento, come le obbligazioni societarie, che costituiscono il 30% del portafoglio medio di investimento, fino al doppio dei milionari nel resto del mondo. E nella maggior parte hanno fiducia nei rendimenti futuri dei terreni edificabili. In particolare, nella regione di Bratislava, dove i lotti liberi sono relativamente piccoli e ormai pochi, perché gli investitori se li stanno velocemente accaparrando.

Sempre più interesse sta anche riscuotendo l’investimento in beni da collezione, come l’arte, i francobolli o le monete antiche, un settore sul quale stanno recentemente puntando molto le case d’asta nell’area ceca e slovacca.

(Red)

Foto costcalculator.com cc-by

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.