Assistente parlamentare condannato per hackeraggio dell’ex ministro Kaliňák

Un assistente del deputato del partito Libertà e Solidarietà (SaS) Jozef Rajtár, che il Tribunale distrettuale di Bratislava V ha identificato come Filip R., è stato riconosciuto colpevole di aver compromesso segreti commerciali, bancari, postali, di telecomunicazione e fiscali e condannato a una pena di tre anni con cinque anni di sospensione condizionale. Il reo ha inoltre l’obbligo di scusarsi pubblicamente con l’ex ministro dell’Interno Robert Kaliňák (Smer-SD) e la corte ne ha sancito l’interdizione al lavoro per un periodo di cinque anni in istituti che si occupano di segreti bancari. La sentenza non è ancora effettiva, e l’imputato ha annunciato ricorso, anche presso la Corte di giustizia europea a Lussemburgo.

Filip R., impiegato di una banca slovacca e assistente parlamentare, è salito agli onori della cronaca nel 2016 quando fu accusato di aver violato la segretezza dei conti bancari di due ministri del partito Smer che si presumeva avessero avuto affari poco limpidi con l’imprenditore immobiliare Ladislav Bašternák, riconosciuto colpevole di frode di Iva per diversi milioni di euro. Un caso che ebbe grande risonanza sui media e portò l’opposizione a ripetute proteste sotto le finestre dell’allora premier e capo di Smer Robert Fico. Le ricerche sul conto dei ministri – Robert Kaliňák e Ján Počiatek, fino a pochi mesi prima ai Trasporti – avevano portato alla luce presunti rapporti d’affari con Bašternák che lasciavano sospettare strani prvilegi.

Il deputato Rajtár, che secondo alcuni avrebbe istigato il suo assistente all’operazione illecita, ha rifiutato di testimoniare nel processo e ha detto che il giudice ha fin dall’inizio trattato l’imputato Filip R. come colpevole, definendo l’intero procedimento giudiziario una “caccia alle streghe”.

(Red)

Foto Annika Haas cc by:
l’ex ministro Kaliňák 

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.