Ministro Saková in Germania da Seehofer per il rapimento del vietnamita

Lunedì 24 settembre il ministro degli Interni della Slovacchia, Denisa Saková (Smer-SD), ha incontrato a Berlino il suo omologo tedesco Horst Seehoffer, con il quale ha discusso del caso di rapimento del funzionario vietnamita Trinh Xuan Thanh dalla Germania, destinazione Vietnam, presumibilmente attraverso la Slovacchia. Dopo il suo rientro forzato in patria Thanh, che aveva chiesto asilo politico in Germania, è stato condannato a due ergastoli per accuse di reati fiscali.

Il ministro slovacco, che era accompagnato dal capo della polizia slovacca Milan Lucansky e dal direttore dell’unità criminale dell’Agenzia nazionale anticrimine NAKA, Branislav Zurian, ha detto dopo l’incontro che le autorità slovacche stanno fornendo la massima cooperazione agli organismi tedeschi. «È stato in particolare il ministro degli Interni tedesco che ha chiesto di essere informato sulle misure adottate dalla parte slovacca sul caso del presunto rapimento», ha detto Saková, spiegando che un investigatore tedesco ha il permesso di partecipare a tutti gli interrogatori svolti dagli organi di polizia slovacca. Su questo punto, il ministero a fine agosto ha liberato dagli obblighi di segretezza 44 suoi funzionari, in modo che possano rispondere alle domande degli investigatori.

Secondo Saková, che regge il ministero dal mese di aprile dopo esserne stata sottosegretario dalla primavera 2016, né Berlino né Bratislava rilevano in questa questione un caso di frizione tra Germania e Slovacchia, ma piuttosto come un problema tedesco-vietnamita e slovacco-vietnamita. Seehoffer avrebbe dichiarato, ha proseguito la ministra, che «c’è anche un grande interesse da parte tedesca nel far luce sull’intero caso».

I due funzionari governativi hanno pure discusso dei temi correnti in Europa, come la crisi migratoria, e di altri argomenti tra cui la cooperazione tra forze di polizia.

(Red)

 

Foto eu2016sk CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.