IFP: crescita del PIL del 4,1% quest’anno, poi 4,5% nel 2019

Secondo l’ultima prognosi macroeconomica pubblicata dall’Istituto di politica finanziaria (IFP), branca statistica del ministero delle Finanze, la crescita del PIL slovacco dovrebbe arrivare quest’anno al 4,1% del PIL, e accelerare ancora al 4,5% nel 2019 grazie al contributo dell’export automobilistico – cui si aggiungono dalla fine di quest’anno le vetture del nuovo stabilimento Jaguar Land Rover. Nel 2020 si registrerà poi un rallentamento al 3,9%.

Illustrando il rapporto, il ministro delle Finanze Peter Kazimir (Smer-SD) ha detto ieri che a tirare lo sprint dell’economia sono e saranno soprattutto le esportazioni e gli investimenti. Secondo l’IFP l’attuale domanda di lavoro dovrebbe creare 47.000 nuovi posti di lavoro e decisa crescita dei salari insieme a un rialzo dell’inflazione.

I consumi delle famiglie, forza principale di sviluppo nell’ultimo periodo, continueranno a crescere anche nel 2019 grazie all’aumento delle retribuzioni, limitati però dalla crescita dei prezzi. L’export sarà trainato dalla nuova produzione Jaguar Land Rover e dagli investimenti in nuovi modelli di Volkswagen, mentre nel frattempo rallenterà la spinta data dagli investimenti, a causa del completamento delle nuove produzioni nell’industria dell’auto.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.