Parlamento: inviate ai deputati oltre 70 lettere contaminate

L’ufficio di presidenza del Parlamento slovacco ha informato oggi i media di avere scoperto, nel corso dei consueti controlli della corrispondenza indirizzata ai parlamentari eletti, oltre 70 lettere che contenevano una sostanza sospetta con effetti leggermente irritanti. Le lettere, dirette a politici di ogni schieramento politico, sono state trattenute e inoltrate alla polizia e alle unità di soccorso che hanno provveduto a decontaminare i locali del Parlamento adibiti alle ispezioni. Al momento non ci sono ancora risultati sulle analisi chimiche della o delle sostanze.

Il direttore dell’ufficio di direzione del Parlamento Daniel Guspan afferma in una nota che «questo caso dimostra la fondatezza della decisione di effettuare controlli approfonditi delle lettere consegnate, che le misure adottate in passato erano giustificate».

Lo scorso anno il controllo della corrispondenza dei parlamentari era stata questione dibattuta a toni forti, con diversi rappresentanti dell’opposizione che accusavano la direzione dell’ufficio parlamentare di violare la segretezza della corrispondenza. Tale aspra discussione portò a introdurre un nuovo sistema per la verifica della corrispondenza sospettata, che prevede l’apertura delle lettere secondo regole severe.

(Red)

Foto Gellinger CC0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.