Il presidente Kiska è il politico più creduto, davanti a Pellegrini e Bugar

Il presidente Andrej Kiska rimane il personaggio politico considerato più affidabile dagli elettori, e gode della fiducia del 62% degli oltre 1.000 intervistati nell’ultima indagine dell’agenzia AKO. Dopo di lui viene il primo ministro Peter Pellegrini di Smer-SD, che riceve la fiducia del 48% dei rispondenti, seguito al terzo posto dal 45% del leader di Most-Hid e vice presidente del Parlamento, Bela Bugar. Continuando nella lista, il 40% degli elettori intervistati si fida del capo del partito di opposizione Libertà e Solidarietà (SaS) Richard Sulik, e il 37% del presidente del Parlamento e leader del Partito nazionale slovacco (SNS) Andrej Danko.

Tra tutti i leader politici, la gente ritiene Marian Kotleba del partito di estrema destra LSNS il meno affidabile. Lo pensa il 78% dei partecipanti all’indagine. Ma anche l’ex premier Robert Fico (Smer-SD) riceve una valutazione molto negativa: il 70% degli intervistati non ha fiducia in lui. Terzo in questa classifica è, con il 63% di percentuale di inaffidabilità, Igor Matovic di Gente ordinaria e Personalità indipendenti (OLaNO). Il presidente Kiska risulta, con ‘appena’ il 35% di scelte, il politico meno sfiduciato.

(Red)

Foto FB/AndrejKiska

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.