Sono raddoppiati in agosto i fallimenti personali

Nel mese di agosto hanno dichiarato bancarotta in Slovacchia 1.352 individui, numero che risulta doppio rispetto all’agosto 2017, e del 6% in più in confronto a luglio. A dichiarare fallimento personale sono state in gran parte trentenni maschi – tra i 30 e i 39 anni – ma si è registrato anche un caso di fallimento di un adolescente. A snocciolare i dati è stato lo Slovak Credit Bureau (Crif SK), che gestisce i registri del credito di enti bancari e non bancari, che ha definito la ventura del minorenne “segnale serio” per la società, che dovrebbe occuparsi dell’educazione finanziaria già in età scolare, mettendo in guardia sul problema dell’indebitamento.

I tribunali della regione di Banska Bystrica sono quelli che hanno approvato il numero più elevato di fallimenti personali in agosto, 318, mentre nella regione di Bratislava si è registrato il numero più basso di casi, 81. Nei primi otto mesi di quest’anno sono stati quasi 9.000 gli individui che hanno dichiarato fallimento, cifra in aumento del 71% rispetto all’anno precedente.

(Red)

Foto geralt CC0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.