Tasso di criminalità in calo, ma aumentano estremismo e abusi sessuali

Il tasso di criminalità in Slovacchia risulta essere il più basso degli ultimi 10 anni. Nella prima metà del 2018, secondo i dati statistici raccolti dalla polizia, sono stati registrati 33.000 reati, mentre nel semestre da gennaio a giugno 2009 furono oltre 54.000.

Le buone notizie
Il numero di furti nelle abitazioni quest’anno è diminuito di quasi il 66%: 464 casi rispetto ai 1.118 del 2009. Va notato che i furti nelle abitazioni sono solitamente rari a Bratislava. Alla fine di giugno i veicoli rubati erano 728, mentre 10 anni fa la cifra era di 1.936. Molti di loro – gli obiettivi preferiti sono le auto d’alta gamma europee e americane – sono rivenduti nei paesi limitrofi. Anche i reati economici sono diminuiti: 1.102 casi, con una diminuzione del 25% negli ultimi dieci anni.

Le cattive notizie
Il numero di casi di evasione fiscale nel paese è triplicato negli ultimi 10 anni. Per quanto riguarda i crimini violenti, i dati sembrano essere contraddittori: il tasso di criminalità globale è diminuito del 29% rispetto al 2009, ma il numero di reati commessi nel periodo 2014-2015 era inferiore rispetto a quello attuale. D’altra parte, è aumentato il numero di crimini violenti di natura razzista: 92 casi, il secondo peggior risultato dopo il 2011. Inoltre, quest’anno ci sono stati 323 casi di abusi sessuali, la seconda cifra peggiore nell’ultimo decennio, dopo il 2014. Negli ultimi due casi, è probabile che ci sia stato un aumento delle denunce alla polizia a causa di una maggiore sensibilità del problema da parte delle persone.

La maggior parte delle segnalazioni di crimini proviene dal centro storico di Bratislava e si riferisce a piccoli furti e furti di strada, o atti di vandalismo alle automobili. Le persone più frequentemente attaccate sono turisti che non hanno familiarità con l’ambiente locale. I borseggiatori sono attivi soprattutto in estate e durante le vacanze di Natale. Preferiscono luoghi come centri commerciali, mercati, trasporti pubblici vicino al centro storico, aree vicine ai principali hotel e siti turistici, le due stazioni ferroviarie di Hlavná Stanica e Petržalka e i treni notturni per Praga e Varsavia.

La lotta contro il crimine organizzato
La polizia sta attivamente combattendo il contrabbando di merci e persone, l’immigrazione illegale e le attività illegali delle organizzazioni criminali che hanno interessi commerciali nel centro storico di Bratislava e sono coinvolti nel traffico di droga, le persone, le sigarette e armi, furto d’auto, frode finanziaria e informatica, gioco d’azzardo, prostituzione, corruzione pubblica ed estorsione.
La Slovacchia è stata identificata come paese di transito per le droghe illegali dalla Turchia, dai Balcani, dall’Asia e dall’Afghanistan, ma con pochissimi casi di violenza associati al traffico di droga. La polizia ha compiuto progressi nel sequestro delle spedizioni di eroina, cocaina e marijuana.

(Fonte BDE)

Foto Policia SR

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.