A Bratislava due vergognosi episodi di vandalismo nel weekend

Nel corso dell’ultimo fine settimana alcuni vandali hanno abbattuto la statua in bronzo del soldato napoleonico situata nella capitale su Hlavné námestie, la piazza principale. Le autorità assicurano che la statua sarà ripristinata e collocata al suo posto il più presto possibile. Il soldato napoleonico, un’opera creata dallo scultore slovacco Juraj Meliš, è una delle attrazioni turistiche più famose di Bratislava, una scultura che i visitatori di tutto il mondo di solito fotografano durante il loro soggiorno nella capitale. Secondo la tradizione, la statua rappresenta il giovane Hubert che durante le campagne napoleoniche si innamorò di una ragazza slovacca e decise di rimanere in città, diventando poi un produttore di champagne … il rinomato fondatore dello spumante slovacco Hubert.

Sempre nel weekend Bratislava ha subito un’altra manifestazione di vandalismo: otto biciclette sono state intenzionalmente danneggiate poche ore dopo il lancio del servizio di bike-sharing “Slovnaft Bajk”. I vandali hanno anche smontato i pedali. Il nuovo progetto di biciclette condivise rappresenta un’opportunità per gli abitanti della capitale e, allo stesso tempo, un invito all’amministrazione comunale per la costruzione di nuove piste ciclabili più sicure. Il progetto Slovnaft Bajk è stato finanziato dalla città di Bratislava con 500.000 euro e da Slovnaft con 1,5 milioni di euro. Durante i primi mesi, gli utenti registrati (già 6.500 in questi primi giorni) potranno utilizzare le biciclette al costo promozionale di 1 euro.

Le autorità hanno invitato i cittadini a informare con solerzia la polizia di ogni atto di vandalismo di cui sono testimoni.

(Fonte BDE)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.