Il debito pubblico scenderà sotto il 50% entro quest’anno

Secondo l’ultimo rapporto uscito dal Consiglio per la responsabilità di bilancio (RRZ), le buone prospettive dell’economia e il loro impatto sul bilancio pubblico stanno creando una situazione favorevole a una più rapida riduzione del rapporto fra debito e Prodotto interno lordo (PIL). Il debito, dice la relazione, che oggi è al 50,9%, dovrebbe scendere già quest’anno al 49,3%, dunque al di sotto del livello di allarme fissato al 50%. Sarebbe la prima volta dal 2012 quando, per la prima volta nella storia della Slovacchia, il debito arrivò al 52,2%. Nel 2019 ci si aspetta di ridurre ancora l’indebitamento al 46,5% del PIL.

Il Consiglio è un organismo indipendente composto di tre membri nominati dal Parlamento. Il tetto al debito pubblico è stato introdotto nel 2012 per impedire una crescita incontrollata del debito sovrano. La soglia di debito massima è stata fissata al 60% del PIL, con un abbassamento graduale fino ad arrivare al 50% nel 2017. Oltre questo limite del 50%, il governo ha diversi obblighi per misure correttive che riportino l’indebitamento sotto la soglia. In caso il debito superi il 60% il governo deve indire un voto di fiducia.

(Red)

Foto pixabay CC0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.