L’anno scorso spesi dal governo 82 milioni per l’integrazione dei rom

Per l’implentazione delle misure della Strategia per l’integrazione dei rom il governo ha speso lo scorso anno 82,6 milioni di euro, secondo quanto risulta da una relazione sull’attuazione del programma fino al 2020. Tre quarti dei soldi sono stati impiegati per programmi di occupazione delle persone di etnia rom, 15 milioni per piani educativi e di formazione e il resto per sostegni all’alloggio.

Scopo principale della strategia è fermare la segregazione delle comunità rom e ottenere un cambiamento positivo nella loro inclusione sociale, nell’interrompere la discriminazione e in un cambio di atteggiamento da parte della maggioranza della popolazione nei confronti della comunità rom.

La Strategia nazionale per l’integrazione dei rom è il documento ufficiale del governo che indirizza le politiche pubbliche in materia di inclusione sociale, quasi esclusivamente finalizzate agli abitanti delle comunità rom emarginate, per il periodo 2014-2020. La strategia è stata messa a punto dopo l’esame e le valutazioni, con le relative raccomandazioni, arrivate dalla Commissione europea nel 2012.

(Red)

Foto facebook

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.