Il governo approva la presenza delle forze armate straniere in Slovacchia

Nella sua seduta odierna il governo ha dato l’approvazione al calendario aggiornato delle esercitazioni militari che prevedono la presenza nel paese di truppe straniere, e ha ratificato una proposta del ministero della Difesa per l’invio di soldati slovacchi all’estero.

L’esercitazione Slovak Shield (Scudo Slovacco), che si svolgerà da oggi fino al 3 ottobre nell’area di addestramento di Lest (nella Slovacchia centrale), coinvolgerà 200 membri delle forze armate degli Stati Uniti, fino a 80 dalla Polonia, fino a 20 dall’Ungheria e fino a 30 dalla Repubblica Ceca. Tra il 12 e il 21 settembre a Ruzomberok (regione di Zilina) saranno di stanza 25 soldati della Repubblica Ceca durante l’addestramento del personale DCM-B. Sempre nel campo di Lest dal 29 ottobre al 16 novembre saranno presenti fino a 30 militari polacchi, e cinque dagli Stati Uniti e dalla Lettonia, per l’addestramento nelle procedure tattiche per le forze speciali.

Nei prossimi mesi anche truppe slovacche si recheranno in paesi stranieri per esercitazioni: una cinquantina di militari saranno in Ungheria dal 20 settembre al 5 ottobre, 18 in Polonia dove dal 23 novembre al 10 dicembre si terranno le esercitazioni Cobra, 25 soldati parteciperanno all’esercitazione internazionale Pegaz in Polonia dal 14 al 20 ottobre, e una quindicina di soldati slovacchi saranno sempre in Polonia tra il 18 e il 24 novembre per le manovre Puma.

(Red)

Foto 7armyjmtc cc by
ozbrojenysily.sk

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.