Multato il fondatore del club slovacco dei Lupi della Notte

Il ministero dell’Economia slovacco ha comminato una multa a Jozef Hambalek, il fondatore della sezione slovacca dei Lupi della Notte, la gang di motociclisti russi, per non aver informato il ministero per iscritto, come da obbligo di legge, riguardo a tipo, categoria, quantità e dislocazione dei mezzi militari dismessi che lui possiede.

La sanzione del valore di 33.000 euro, dice il ministero, è conseguenza di oltre un mese di monitoraggio effettuato presso la sede, di cui Hambalek è proprietario, dei Lupi della Notte, vicino al villaggio di Dolna Krupa, nella regione di Trnava. Hambalek, insieme all’associazione di vigili del fuoco volontari di cui è presidente, ha portato nell’area, che è recintata e protetta dagli sguardi indiscreti, equipaggiamento militare pesante, tra cui un carro armato. Secondo il sito aktuality.sk Hambalek ha già chiesto di pagare l’ammenda a rate.

Dopo la creazione della sede slovacca – la prima fuori del territorio ex sovietico – dei Lupi della Notte, un fatto che ha scatenato per settimane polemiche a non finire a livello politico, nel sito della sede sono stati trasferiti diversi mezzi militari ormai dismessi dalle forze armate, alcuni dei quali affittati anche dall’Istituto storico militare, organismo del ministero della Difesa il cui direttore è stato licenziato. Il ministero, del resto, ha chiesto la restituzione immediata dei carri armati e dei mezzi corazzati. Nello stesso luogo si sono addestrati militarmente anche i membri dell’organizzazione paramilitare Slovenskí branci, che il ministero della Difesa vorrebbe sciogliere.

(Red)

Foto Andrew Butko CC BY SA

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.