Pellegrini: bisogna accelerare l’assunzione di stranieri

La scarsità di manodopera nel paese, soprattutto in certi comparti dell’industria, è un problema serio cui bisogna far fronte subito con una serie di misure che permetta, tra l’altro, di velocizzare l’assunzione controllata di lavoratori stranieri. Così si è espresso il primo ministro Peter Pellegrini (Smer-SD) martedì dopo un incontro tra diversi ministri e rappresentanti delle imprese e dei lavoratori dipendenti.

«La situazione in Slovacchia è piuttosto critica», ha sottolineato il premier dicendo che se non si accelerano i processi di assunzione di dipendenti extra-UE la Slovacchia potrebbe perdere competitività nei confronti dei paesi circostanti. La Slovacchia sta registrando attualmente il tasso di disoccupazione più basso nella sua storia, e nonostante manchi personale dipendente nelle aziende, si stanno incontrando ancora ostacoli nell’importazione di manodopera dall’estero, anche dopo le semplificazioni messe in atto dal maggio scorso.

Pellegrini ha informato i media sul fatto che si attende nel corso delle «prossime due settimane» che tutte le autorità che si occupano dell’approvazione dei flussi di lavoratori dall’estero presentino le loro osservazioni per preparare un pacchetto di ulteriori misure che possa sceltire il processo di assunzione. Tra gli enti chiamati a collaborare per la buona riuscita del piano vi sono la polizia per stranieri, il ministero dell’Interno, il ministero del Lavoro e quello degli Affari esteri. Le misure, da mettere in pratica entro la fine dell’anno, ha sottolineato il premier, in gran parte non saranno di natura legislativa.

In ogni caso, ha detto Pellegrini, non sarà fatto nulla che possa svantaggiare i lavoratori slovacchi, perché «non tollereremo alcun dumping sociale». L’assunzione di stranieri sarà monitorata, e le aziende sono obbligate a impiegare gli stranieri alle stesse condizioni valide per i lavoratori slovacchi.

Il governo intende nel frattempo anche concentrare i propri sforzi nel formare i disoccupati di lungo periodo, ha detto Pelelgrini, una categoria che include anche molte persone di etnia rom.

(Red)

Foto pxhere.com CC0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.