A Marek Hamsik le chiavi di Castel Volturno

Marek Hamsik, capitano del Napoli e della nazionale della Slovacchia, è da ieri cittadino onorario di Castel Volturno, il comune campano, in provincia di Caserta, dove ha sede la società calcistica e dove lo slovacco dalla maglia numero 17 vive con la famiglia. Qui prese casa dodici anni fa, quando si trasferì a giocare sotto il Vesuvio dopo un periodo a Brescia. E qui sono arrivati i tre figli dalla moglie Martina, insieme alla fascia di capitano e al record di gol in maglia azzurra con cui ha sorpassato il mitico “pibe de oro” Maradona.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Nel pomeriggio di ieri il sindaco della cittadina ha presieduto una cerimonia in presenza di un migliaio di persone nel corso della quale ha insignito il giocatore della cittadinanza onoraria decisa all’unanimità dal consiglio comunale.

Il sindaco Dimitri Russo ha definito Hamsik «un grande calciatore e un cittadino esemplare». «Hamsik è un cittadino attivo, perfettamente integrato nel tessuto sociale della città», ed «è l’unico calciatore della rosa del Napoli ad aver fatto questa scelta». Ma, sottolinea il primo cittadino, «c’è una differenza importante rispetto ai suoi colleghi: non si è isolato nel suo villone, è disponibile con i suoi concittadini, frequenta i locali di Pineta Mare, spesso lo si vede al supermercato a fare la spesa con la moglie. Vive come tanti altri castellesi». Dal canto suo, lo slovacco ha ringraziato Castel Volturno, dove si è «sempre trovato bene con la gente del posto» e dove ha «trovato i migliori amici» della sua vita. La città, ha detto, è diventata la sua «seconda casa», e «continuerò a vivere qui».

(Red)

Foto Clément Bucco-Lechat cc by sa

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.