Premier: disponibile a fare del 21 agosto un giorno commemorativo

Martedì, dopo aver partecipato con i suoi ministri a un evento di commemorazione del 50° anniversario dell’invasione della Cecoslovacchia, iniziata la notte tra il 20 e il 21 agosto 1968 e durata più di vent’anni, il primo ministro Peter Pellegrini (Smer-SD) ha detto che se ci fosse un sentimento condiviso e un accordo all’interno della società slovacca per rendere il 21 agosto un giorno commemorativo ufficiale, «io sarei disposto a discuterne». Improvvisando una conferenza stampa presso la tomba di Alexander Dubček, Pellegrini, che ha detto di non essere un sostenitore delle cure artificiali per le ferite della memoria, ha anche sottolineato che non è importante «ciò che è scritto nel calendario, ma come conosciamo e ricordiamo personalmente e umanamente questi eventi».

(Red)

 

 

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.