Governo, ok a interventi per strade e ponti nelle regioni Bratislava e Banská Bystrica

Nel primo incontro dopo la pausa estiva, il consiglio dei ministri ha deciso ieri di stanziare 7,2 milioni di euro dal bilancio dello Stato per il rifacimento di un tratto della strada di seconda classe tra Senec e Pezinok, nella regione di Bratislava. Il provvedimento è stato determinato sulla base di una proposta del ministro dei Trasporti Arpad Ersek (Most-Hid), che ha evidenziato come quegli 8,9 km di strada sono uno dei tratti più trafficati della regione intorno alla capitale, e il ministero prevede che l’intensità di traffico su quella strada dovrebbe anche aumentare, trascinata dallo sviluppo della zona, dove sono presenti diversi parchi logistici che portano soprattutto traffico pesante.

Il ministro ha detto ai media dopo la riunione che quella decisa è una procedura eccezionale, dato che la responsabilità della strada è di competenza della regione, ma le sue pessime condizioni e la sua criticità per il traffico la rendono essenziale. I fondi stanziati verranno inviati alla regione di Bratislava che si dovrebbe ora occupare di una rapida ricostruzione dell’arteria, per alleviare i problemi alla circolazione nell’area almeno fino all’ampliamento dell’autostrada D1 e la conclusione dei lavori dell’autostrada D4.

Sempre ieri, il governo ha approvato la proposta di concludere un accordo intergovernativo tra Slovacchia e Ungheria per la costruzione di un ponte stradale transfrontaliero tra i villaggi di Vrbovka (SK) e Őrhal (H). L’infrastuttura, che attraverserà il fiume Ipeľ, che in quel tratto segna il confine di Stato, consentirà il passaggio di mezzi fino a 3,5 tonnellate, oltre a pedoni e ciclisti, e servirà anche per lo sviluppo del locale turismo transfrontaliero. Il progetto sul lato slovacco, che è parte di un accordo infrastrutturale più ampio con l’Ungheria il cui finanziamento è pianificato nel programma di cooperazione transfrontaliera Interreg V-A Repubblica Slovacca-Ungheria 2014-2020, godrà di un contributo statale attraverso il ministero dell’Agricoltura e di fondi propri della regione e sarà gestito dal comune di Vrbovka con il supporto della regione di Banská Bystrica. Oggi a collegare i due villaggi di confine è una passerella di legno che consente il passaggio solo a pedoni e ciclisti. Per passare da una sponda all’altra, auto e camion devono oggi fare circa 25 chilometri di strada, per un tempo di percorrenza di 25-30 minuti.

(Red)

 

Foto sumanamul CC0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.