Più turisti in Slovacchia, ma solo a Bratislava gli stranieri sono maggioranza

Una analisi realizzata da UniCredit Bank mostra che il maggior numero di turisti in Slovacchia è stato registrato nella regione tradizionale di Liptov e nelle vicine montagne degli Alti Tatra, mentre è a Bratislava che gli alberghi sono i più frequentati. Nelle strutture ricettive del paese a farla da padrone sono sempre i turisti domestici, mentre la maggioranza degli ospiti nella regione di Bratislava sono stranieri (54%). Nella regione centrale di Banska Byustrica, al contrario, gli stranieri contano abbastanza poco: ben l’85% dei turisti che pernottano sono slovacchi. La regione di Trnava vanta un numero relativamente elevato di turisti stranieri, ma questo sarebbe dovuto più che altro alla celebrità delle terme di Piestany.

Nel 2017 è aumentato il numero di pernottamenti di turisti del 7% su base annua, un fenomeno che si è verificato in tutte e otto le regioni della Slovacchia. Ma la durata media dei soggiorni è scesa da 2,81 a 2,78 notti pro capite. Il numero di notti aumenta sensibilmente nelle città termali, con dati ben oltre la media, mentre a Bratislava e nei Piccoli Carpazi si registrano i soggiorni più brevi. Secondo l’analisi, sottolinea Teraz.sk, il tasso di occupazione è molto basso nelle strutture nelle regioni tradizionali di Zemplin (Slovacchia orientale), Kysuce (Slovacchia nord-occidentale), Zahorie (estremo ovest) e Novohrad (Slovacchia meridionale).

(Red)

Foto Marko Derksen cc by nc

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.