Due slovacchi arrestati in Gran Bretagna per l’attacco a un bambino con l’acido

Due dei tre cittadini slovacchi sotto accusa in Gran Bretagna per l’attacco con l’acido a un bambino di tre anni nella città di Worcester sono stati arrestati ieri dopo un’audizione in tribunale. Un funzionario dell’ambasciata slovacca a Londra ha detto ieri pomeriggio a TV JOJ che «L’ambasciata slovacca a Londra ha informazioni dalla polizia di Worcesteri sull’arresto di due cittadini slovacchi per il reato di cospirazione per aver procurato gravi danni alla salute di terzi. Le informazioni della polizia non forniscono dettagli più specifici del reato». Il sito pluska.sk scrive che i tre slovacchi coinvolti, Adam Č. (27 anni), Ján Dudi (25) e Norbert Pulka (22) sono originari di Trebišov e Humenné, nella Slovacchia orientale, ma vivono da tempo a Londra.

Dopo l’attacco, avvenuto sabato pomeriggio all’interno di un negozio in un centro commerciale della città britannica nelle West Midlands, 100mila abitanti a 200 chilometri nord-ovest di Londra, il bambino, che sedeva nel passeggino, è stato immediatamente trattato da paramedici e trasportato in ospedale dove è stato trattato per bruciatura al braccio e al viso. Il piccolo è poi stato dimesso ma non è chiaro se avrà conseguenze a lungo termine per le lesioni riportate.

Il motivo dell’attacco al momento è ancora sconosciuto. La polizia è convinta che il bambino fosse la vittima designata dell’attacco. Ma rimane in piedi anche un’altra ipotesi, secondo la quale l’obiettivo poteva essere la madre afgana. Di recente si era separata dal marito andando a vivere a Worcester con i suoi tre figli (10, 8 e 3 anni) per iniziare una nuova vita. La famiglia è ora sotto la protezione della polizia. Anche il marito sarebbe tra gli accusati per l’aggressione, e secondo il sito cas.sk potrebbe essere slovacco. Le informazioni fornite dalle autorità, tutavia, sono al momento molto lacunose.

(Red)

Foto pixabay CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.