Nei prossimi venti anni le città slovacche perderanno abitanti

Secondo recenti studi, la popolazione urbana delle città in Slovacchia non aumenterà in futuro, anzi dovrebbe registrare una flessione. Una recente ricerca del Dipartimento di geografia umana e demografia della Facoltà di Scienze naturali dell’Università Comenius, svolta insieme al Centro di ricerca demografica di Infostat ha preso in esame 11 città slovacche con previsioni che arrivano fino all’anno 2035.

Le città esaminate sono Bratislava, Trnava, Nitra, Trenčín, Žilina, Martin, Prievidza, Banská Bystrica, Poprad, Prešov e Košice. Lo studio dimostrerebbe che lo sviluppo demografico negativo in queste città è dovuto a diverse ragioni, tra le quali la suburbanizzazione – lo spostamento dei cittadini dai centri urbani alle periferie -, l’invecchiamento e la riduzione della fertilità. Ad esempio, la città di Prievidza (regione di Trencin), secondo i dati dell’Ufficio di Statistica, ha già visto negli ultimi vent’anni un calo di quasi il 20% della popolazione, da 57.000 nel 1996 a poco più di 46.000. Unica eccezione sarà la capitale Bratislava, che continuerà ad attirare abitanti un po’ da tutte le regioni del paese.

(Red)

Foto pixabay/CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.