Volkswagen chiude per ferie, da Martin azione legale dei dipendenti

Volkswagen Slovakia ha interrotto la produzione lunedì 16 luglio per due settimane, per una fermata programmata per le vacanze estive che servirà anche a permettere una completa manutenzione delle linee produttive e adeguamenti tecnologici che non possono farsi durante il resto dell’anno, quando l’azienda funziona non-stop.

Presso gli stabilimenti in queste due settimane fervono tuttavia le attività di centinaia di dipendenti delle ditte appaltatrici che si occuperanno delle revisioni e aggiornamenti delle attrezzature.

A inizio luglio, la casa automobilistica ha pagato la 13esima mensilità ai suoi oltre 13mila dipendenti, pari al 60% della retribuzione mensile media per un totale di più di 15 milioni di euro. La somma varia in base al numero dei figli, tra 300 e 700 euro. Prima di Natale i lavoratori del gruppo riceveranno inoltre la 14esima.

Intanto, i dipendenti dello stabilimento Volkswagen a Martin (regione di Zilina) hanno avviato un’azione legale contro la direzione della società per discriminazione dei dipendenti della fabbrica. La società non pagherebbe l’indennità compensativa per il trasporto e l’alloggio garantita dal contratto collettivo, che è applicabile a tutti i dipendenti di Volkswagen Slovakia a.s.. Secondo il sindacato, i dipendenti di Martin non hanno lo stesso trattamento di quelli che lavorano negli stabilimenti di Bratislava e Stupava. Per questo, ha preparato una azione legale di massa contro la direzione dell’azienda che è stata presentata venerdì al tribunale distrettuale di Bratislava III.

La società contesta l’azione legale, e afferma che lo stipendio medio mensile dei lavoratori di tutte le sedi Volkswagen in Slovacchia, pari a 1.854 euro, è quasi il doppio del salario medio nazionale, e da quest’anno gli stipendi in azienda sono aumentati del 4,7% con il nuovo contratto collettivo, e un altro aumento del 4,1% partirà a novembre. Il personale, sostiene ancora l’azienda, riceve 13esima e 14esima mensilità e una serie di benefici finanziari e non finanziari, che sono quasi un unicum nell’economia slovacca.

Volkswagen Slovakia ha prodotto oltre 5 milioni di automobili in Slovacchia dal 1991, e oggi impiega 13.700 lavoratori. Dalle sue linee produttive di Bratislava escono i modelli Volkswagen Touareg, Audi Q7, Audi Q8, Porsche Cayenne, Volkswagen up!, Volkswagen e-up!, SEAT Mii, ŠKODA Citigo. Negli altri impianti produce anche trasmissioni, componenti di trasmissione, telai e motori, nonché veicoli che vengono utilizzati nella produzione di automezzi.

(La Redazione)

Foto volkswagen.sk

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.