Consegnati all’Aeronautica slovacca altri due elicotteri Black Hawk

Altri due elicotteri militari Black Hawk UH-60M sono atterrati in Slovacchia il 12 luglio, aggiungendosi alla coppia di aeromobili già consegnati lo scorso anno all’aeronautica slovacca come parte del contratto siglato dal governo con gli Stati Uniti per un totale di nove elicotteri e un costo complessivo di 261 milioni di dollari. Rimangono altri cinque Black Hawk, che verranno consegnati l’anno prossimo.

Gli elicotteri, arrivati nella base dell’aeronautica di Presov ed entrati nella disponibilità delle forze militari, sono equipaggiati con il sistema di corda a discesa rapida, un serbatoio di carburante ausiliario interno e un paranco di salvataggio, secondo quanto ha affermato il ministro della Difesa Peter Gajdos (SNS) attraverso una nota del ministero. La stessa attrezzatura verrà installata anche sui primi due elicotteri, che potranno così essere impiegati con profitto anche nelle crisi interne, come azioni di salvataggio e disastri naturali.

I nuovi elicotteri americani andranno a sostituire gli Mi-17 di fabbricazione russa ormai vicini alla fine della loro vita operativa. Le Forze armate slovacche prevedono di utilizzare i nuovi Black Hawks nell’ambito della esercitazione internazionale Atlas Common Challenge 2.0 che si svolgerà in ottobre. Già sei squadre di militari sono state addestrate per le nuove macchine volanti, e altre tre squadre stanno completando la formazione.

Foto Leonel Yanex cc by

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.