Carburanti, prezzi alla pompa in Slovacchia più alti che negli stati vicini

Il costo per fare il pieno di carburante è sempre più alto in Slovacchia rispetto ai paesi vicini. Lo conferma una analisi di Poštná banka, che conferma anche il mantenimento dell’abitudine degli slovacchi che vivono non troppo distanti dalla frontiera a recarsi in uno degli stati confinanti non solo per lo shopping, in particolare quello alimentare, ma anche per fare benzina o diesel per i propri automezzi.

Secondo l’analisi, il fenomeno del “turismo del combustibile” ha una ragione d’essere ben precisa, e si confemra essere una buona idea dato che il rifornimento è sicuramente più economico oltre confine. La Slovacchia è il paese più caro tra i quattro stati membri del gruppo Visegrad (V4), ma anche dell’Austria, dove il carburante è gravato da meno tasse. Ad esempio, gli slovacchi che fanno il pieno in Polonia, dice l’analisi, pagano fino al 17% in meno per un pieno di benzina, e fino al 10% in meno per il diesel. Ma si risparmia anche recandosi in Ungheria, nella Repubblica Ceca, e in Austria. «Ovunque i prezzi di benzina e diesel sono a livelli più bassi rispetto ai nostri», conclude l’analisi.

(Red)

Foto pixabay CC0

Articoli più letti

1 Commento

  1. Non e’ solo una questione economica. I carburanti acquistati in Slovacchia sono di qualita’ ben peggiore di quelli di altri paesi. In special modo il gasolio. Facendo regolarmente il pieno di gasolio in Austria, per esempio, si percorrono piu’ chilometri, si produce meno fumo ed il sistema di alimentazione si mantiene pulito a lungo.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.