Piano d’azione del governo a Medzilaborce: 377 nuovi posti di lavoro

Il consiglio dei ministri, durante una riunione che si è svolta ieri a Medzilaborce, nella regione di Presov, ha approvato per il distretto, nell’ambito di un piano d’azione di sviluppo per le aree più svantaggiate un contributo regionale di 1,5 milioni di euro, di cui 317mila euro quest’anno. Inoltre, i ministri hanno stanziato un ulteriore milione dalla riserva di bilancio di cui la metà è destinato alla città di Medzilaborce, per una scuola materna, un’arena del ghiaccio multifunzionale e altri contributi alla polizia municipale, mentre il resto andrà agli altri comuni del distretto per lavori di costruzione minori, restauro di edifici e strade, nonché misure di protezione contro le inondazioni.

Gli investimenti finanziari globali per il distretto fissati nel piano d’azione sono stimati ad almeno 38,55 milioni di euro per il periodo 2018-2022, di cui fondi strutturali e di investimento europei per oltre 16 milioni. Un piccolo contributo di 25 mila euro andrà inoltre al Museo di Arte Moderna Andy Warhol di Medzilaborce, un museo che il premier Pellegrini ha definito “un gioiello europeo”, la cui mostra permanente non ha eguali in Europa.

Nel distretto, che con 12 mila abitanti è il più piccolo della regione di Presov, il tasso di disoccupazione è stato pari al 12,83% alla fine del 2017, contro una media nazionale del 5,9%. Nel programma passato dal governo , che include attività nei settori dell’economia, dell’istruzione e dei servizi, è scritto che si prevede entro il 2022 la creazione di 377 nuovi posti di lavoro.

Il governo in questa occasione ha anche annunciato l’intenzione di sostenere l’educazione etnica, contribuendo a una migliore educazione dei bambini della minoranza rutena, che hanno in Medzilaborce il loro centro principale. Per una maggiore efficienza, il piano includerebbe eventualmente la fusione in certi casi di classi con alunni di età diverse, pur di mantenere l’insegnamento in lingua rutena. Secondo le statistiche ufficiali, sono oltre 55.000 le persone che dichiarano di utilizzare la lingua materna rutena, e 33.000 di loro sono di etnia rutena.

(Red)

Foto Lowdown cc by sa
Il Museo Warhol a Medzilaborce

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.