Europarlamento: nuova missione in Slovacchia nel 2018 per i sussidi agricoli

Il comitato per il controllo dei bilanci (CONT) del Parlamento europeo ha approvato la scorsa settimana una proposta per l’invio di una nuova missione di ispezione in Slovacchia sul tema degli abusi nel settore dei sussidi agricoli. L’eurodeputato Ivan Stefanec (KDH) ha detto che la missione dovrebbe realizzarsi entro la fine dell’anno, con l’obiettivo di fare verifiche sui casi di violazione delle regole per la ridistribuzione dei fondi UE, soprattutto nel settore agricolo. A capo della missione sarà Ingeborg Grassle, che già venne in Slovacchia in marzo nell’ambito della missione di monitoraggio del PE in seguito agli omicidi del giornalista Jan Kuciak e della sua fidanzata Martina Kusnirova.

Questa seconda missione, ha informato Stefanec, membro del PPE, viene in seguito alle denunce presentate dagli agricoltori slovacchi al Parlamento europeo, che già aveva iniziato a indagare su potenziali reati finanziari in riferimento ai sospetti sull’uso improprio dei fondi UE. Nel mirino sono le frodi ad ampio raggio nelle sovvenzioni agricole, dove diverse aziende hanno ricevuto illecitamente fondi a spese dei piccoli agricoltori. Sistemi fraudolenti che sono stati portati alla luce dai colleghi di Jan Kuciak, continuando il suo lavoro, ha detto Stefanec. Rammaricandosi del fatto che il sistema funzionava «con la benedizione, o almeno l’ignoranza, delle autorità statali slovacche». Una indagine è stata lanciata anche da OLAF, l’Autorità antifrode dell’UE.

(Red)

Illustr. BS

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.