Pellegrini a Budapest prende ufficialmente la presidenza del V4

Il premier slovacco Peter Pellegrini ha assunto ufficialmente ieri a Budapest la presidenza di turno del gruppo di Visegrad, che dal 1° luglio terrà per un anno. A consegnare il testimone è stato il primo ministro ungherese Viktor Orban che ha retto la presidenza dell’organizzazione negli ultimi dodici mesi. Questa sarà la quinta volta che Bratislava è a capo del V4. Pellegrini ha illustrato lo slogan della presidenza di turno slovacca, “Un Visegrad dimanico per l’Europa”, che si baserà su tre pilastri principali: un’Europa forte, un ambiente sicuro e soluzioni tecnologiche intelligenti. Bratislava si adopererà per promuovere l’unità ovunque sia possibile, per portare soluzioni laddove è utile e per rispettare le differenze laddove è necessario.

Il premier slovacco ha detto che l’obiettivo della sua presidenza sarà produrre risultati concreti che possano portare vantaggi ai cittadini dei paesi membri del V4, e ha lodato i numerosi progetti promossi dalla presidenza ungherese. Pellegrini ha rivendicato il ruolo attivo del Gruppo di Visegrad in Unione europea, dicendo che «non ha mai mostrato le sue spalle all’Europa». Ci siamo sempre «comportati in modo responsabile in qualsiasi campo, contribuento ad affrontare i problemi e prendendo provvedimenti concreti nella questione migratoria, come il nostro contributo al Fondo fiduciario per l’Africa concordato durante la presidenza ungherese». La Slovacchia proseguirà su questa strada, ha aggiunto il primo ministro, con la chiusura verso la ridistribuzione obbligatoria di rifugiati e migranti nell’Unione europea, un punto sul quale la sintonia del nuovo governo austriaco è pressoché completa.

(Red)

Foto FB/Pellegrini.Peter

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.