Vacanze in arrivo, aumenta il numero di slovacchi che vanno all’estero

Secondo l’Associazione slovacca delle agenzie di viaggio SACKA, quest’anno saranno di più gli slovacchi che vanno a passare un periodo di vacanza all’estero. Già il 2017 era stato, per i tour operator e agenzie slovacche di viaggi, un anno record, ma secondo le stime quest’anno lo supererà, seppure non di molto, ha detto in una conferenza stampa la scorsa settimana il vice presidente di SACKA Mikulas Milko.

I pacchetti e soggiorni prenotati fino ad ora dai clienti slovacchi suggeriscono che si verificherà, alla fine della stagione, un aumento tra il 5 e il 10% in confronto all’esercizio passato. SACKA indica che soprattutto sembra rivitalizzarsi l’interesse degli slovacchi nei tour in Turchia, paese che molto probabilmente potrebbe superare la Bulgaria nelle preferenze dei turisti nazionali. Già nel 2015 le località balneari della bella riviera turca erano la destinazione più gettonata presso le agenzie di viaggio slovacche, ma poi hanno subito un forte freno piazzandosi, sia nel 2016 che nel 2017, al quinto posto.

Lo scorso anno sono stati complessivamente 633.502 (+7%) i turisti slovacchi che hanno viaggiato all’estero con pacchetti e voli comprati nelle agenzie di viaggio nazionali. Dopo la Bulgaria, scelta da quasi 120mila slovacchi, le destinazioni più popolari sono state Croazia (94mila) e Grecia (78mila).

Secondo l’associazione, i tour aerei sono aumentati più del resto, con 367.522 persone partite per le vacanze dagli aeroporti slovacchi nel 2017, oltre un terzo più dell’anno precedente (+36,5%).

Quanto alle vacanze all’interno del paese, l’associazione SACKA ha constatato si sta consolidando il trend degli ultimi anni e ormai gli slovacchi fanno diverse vacanze brevi in Slovacchia – tre o quattro – nel corso dell’anno, e non più solo una ma più lunga. Una tendenza che sta lentamente avvicinando gli slovacchi ai turisti cechi, anche se questi in media si fanno una decina di soggiorni più brevi all’interno della Repubblica Ceca.

Il turismo organizzato domestico, nel complesso, sta tuttavia sempre più perdendo il suo appeal, un fattore dovuto alle nuove tecnologie e alla maggiore familiarità degli slovacchi con le prenotazioni dirette sulla rete o con l’organizzazione di una vacanza da soli.  Lo scorso anno sono stati poco più di 65mila i turisti slovacchi che hanno acquistato un viaggio attraverso le agenzie, per una durata media di 4,9 giorni.

(Red)


Foto Son of Groucho CC BY
Foto: turisti sul fiume Dunajec

polandmfa cc by nd

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.