Chi è Enzo Moavero Milanesi, il nuovo ministro italiano degli Esteri

ROMA – Il nuovo Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Enzo Moavero Milanesi, che ha prestato giuramento insieme a tutti i ministri del nuovo governo Conte venerdì scorso 1 giugno di fronte al Capo dello Stato Sergio Mattarella, è nato a Roma il 17 agosto 1954. Nel 1977 si è laureato con lode in giurisprudenza presso l’università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha proseguito i suoi studi in Belgio al Collegio d’Europa di Bruges, dove si è specializzato in diritto comunitario. Nel 1983 ha frequentato un corso di diritto internazionale all’Università del Texas di Dallas. Originario di Cavenago d’Adda in provincia di Lodi, ha moglie e tre figli.

Giudice di primo grado presso la Corte di Giustizia dell’Unione europea in Lussemburgo e collaboratore della Commissione europea in qualità di direttore generale del Bureau of European Policy Advisors, dal 1995 al 2000 è stato scelto quale capo gabinetto da Mario Monti, al tempo commissario europeo, dal 2002 al 2005 è stato vice segretario generale della Commissione europea.

Nel novembre 2011 è ministro per gli Affari Europei nel governo Monti, e ricopre lo stesso incarico nel successivo Governo Letta dall’aprile 2013 al febbraio 2014. Ora è ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, incarico in cui succede ad Angelino Alfano.

(Inform)

 

Foto EUI cc by sa + B.Slovacchia

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.