Bratislava e Praga si accordano per smaltimento delle scorie nucleari

Le autorità della Repubblica Slovacca e della Repubblica Ceca hanno siglato ieri un memorandum per per lo stoccaggio del combustibile nucleare esaurito e dei residui radioattivi degli impianti nucleari dei due paesi. La società slovacca Javys, responsabile per il decommissioning nucleare, e la sua omologa ceca Surao hanno dato l’annuncio della firma alla conferenza Forum europeo sull’energia nucleare (Enef 2018), evento patrocinato dalla Commissione europea che si svolge tra ieri e oggi nella capitale slovacca.

Il documento dell’intesa, secondo i rappresentanti di Javys, è un ulteriore sviluppo di una collaborazione già avviata da tempo tra le due autorità nazionali per lo scambio di informazioni ed esperienze nel settore ricerca e sviluppo nella costruzione di depositi per lo smaltimento di profondità. Il progetto ha lo scopo di ottimizzare il processo di gestione delle scorie e massimizzarne l’efficacia economica e temporale.

Lo sviluppo di un deposito profondo è lo stadio finale delle complesse attività di trattamento del combustibile nucleare esaurito e dei rifiuti radioattivi. La Slovacchia, dice la presidente di Javys Miriam Ziakova, è uno dei pochi paesi membri dell’UE con infrastrutture complete in tutte le aree dell’energia nucleare. Il deposito di stoccaggio sotterraneo, che al momento non è ancora in funzione in nessun paese d’Europa, dovrebbe essere costruito in Slovacchia entro il 2065.

Pochi giorni fa, Javys aveva informato sugli sviluppi della sua attività all’estero, con quattro contratti per sevizi di consulenza acquisiti in diversi paesi europei nell’ultimo anno e mezzo, per un valore di oltre 800 mila euro. In questo periodo, dunque dall’inizio del 2017, Javys ha collaborato a progetti in Iraq, Bulgaria, Croazia, Caucaso, Moldavia, Ucraina e nei Balcani occidentali. Nei paesi balcanici, in quelli del Caucaso e dell’ex Urss, gli slovacchi lavorano insieme ad aziende internazionali di Gran Bretagna e Polonia.

(La Redazione)


Foto IAEA cc by sa

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.