Il giornalista Ján Kuciak premiato al Parlamento europeo

Al giornalista investigativo slovacco Ján Kuciak, assassinato a febbraio in casa insieme alla futura sposa Martina Kusnirova, entrambi di soli 27 anni, è stato conferito postumo il premio per “Giornalisti, informatori e difensori del diritto all’informazione”, una iniziativa dal gruppo parlamentare europeo della Sinistra unitaria europea / Sinistra verde nordica (GUE/NGL), con una cerimonia che si è svolta al Parlamento europeo martedì. A Kuciak è stato riconosciuto il suo impegno per scoprire frodi fiscali e legami tra personalità del mondo degli affari e della ‘ndrangheta calabrese con politici slovacchi.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Nella stessa occasione ha ricevuto un premio ache il francese Raphael Halet, informatore dello scandalo LuxLeaks sull’evasione fiscale su larga scala di importanti società con sede in Lussemburgo.

Il premio era intitolato a un’altra esponente del giornalismo investigativo europeo, la maltese Daphne Caruana Galizia che è stata fatta saltare in aria nella sua auto lo scorso autunno.

(Red)

Foto Peter Tkac cc by sa

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.