L’Istituto per la memoria slovacca lancia la biblioteca Elettronica sul suo sito web

L’Istituto per la Memoria Nazionale (UPN) ha lanciato il progetto UPN Electronic Library a partire da ieri sul suo sito internet www.upn.gov.sk, come informa il suo portavoce Jan Palffy. Così UPN sta pubblicando in formato digitale PDF materiali che sono andati esauriti o introvabili e fuori commercio, ed è tra le prime istituzioni in Slovacchia a farlo. «Ci sono monografie, edizioni di documenti, ma anche antologie di conferenze scientifiche disponibili gratuitamente per il pubblico», ha detto Palffy.

UPN è un ente pubblico fondato con atto del Parlamento nel 2002, la sua missione è fornire accesso a documentazione riservata delle attività degli organi repressivi dello Stato Slovacco, e poi di quello Cecoslovacco, nel periodo 1939-1989. La legge, adottata dal Parlamento tredici anni dopo la caduta del regime totalitario, esprime la convinzione che non sapere il proprio passato significa essere destinati a ripetere gli errori, e che nessun atto illegittimo dello Stato deve essere protetto dal segreto, né può essere dimenticato.

(Fonte UPN)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.