OCSE: crescita della Slovacchia del 4% quest’anno, del 4,5% il prossimo

L’economia slovacca, secondo l’ultimo report dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) uscito ieri, avrà una crescita solida anche nel 2018 e nel 2019 con ritmi di incremento del PIL del 4% quest’anno e del 4,5% il prossimo. I consumi privati ​, dice la previsione, beneficeranno dal miglioramento del mercato del lavoro mentre la mancanza di manodopera – un fenomeno in aumento – sosterranno la crescita dei salarie e l’inflazione di conseguenza. Secondo l’OCSE, i consumi privati aumenteranno del 3,6% quest’anno e del 4% nel 2019.

Con queste premesse, gli economisti dell’OCSE invitano il governo slovacco ad approfittare della situazione, continuando il consolidamento dei conti pubblici, anche con un maggior efficientamento del settore pubblico, per finanziare le necessarie riforme strutturali. La Slovacchia dovrebbe inoltre introdurre misure per incrementare l’efficienza nel settore dell’istruzione e per accrescere l’integrazione dei Rom rendendo più inclusiva e sostenibile la crescita.

Nel frattempo, l’OCSE pronostica una accelerazione dell’inflazione, con un aumento dei prezzi del 2,5% e del 2,4% tra questo e il prossimo anno, contro una crescita dei prezzi dell’1,4% registrata nel 2017, ma anche un forte balzo delle esportazioni a tassi dell’8,5% nel 2018 e dell’8,8% nel 2019.

Sul fronte delle finanze pubbliche, gli analisti OCSE vedono il disavanzo e il debito entrambi in calo: il deficit scenderà allo 0,8% del PIL quest’anno e allo 0,3% il prossimo, mentre il debito nazionale è previsto diminuire al 57,5% del PIL nel 2018 e al 55,6% nel 2019.

(Red)


Illustr.: geralt CC0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.