Aumentano i turisti in Slovacchia, 5,4 milioni nel 2017

Nel 2017 la Slovacchia ha accresciuto il numero di turisti che l’hanno visitata, segnando il record di 5,4 milioni di visitatori, sia nazionali che esteri. Si tratta di un aumento del 7% su base annua, secondo quanto riportato dai media ieri. I turisti slovacchi erano 3,2 milioni (+7,2%), il 60% del totale.

Tra i turisti esteri, che con 2,2 milioni sono incrementati del 6,7% rispetto all’anno precedente, i più frequenti sono i visitatori cechi, che guidano la classifica con oltre 645.195 arrivi, seguiti da polacchi (209.524), tedeschi (192.328), ungheresi (101.406), austriaci (96.777) e britannici (79.797). Il ministro dei Trasporti Arpad Ersek (Most-Hid), che gestisce l’agenda del settore, si è detto soddisfatto anche dell’aumento dei turisti provenienti dalla Cina, paese con il quale nel 2018 si celebra l’Anno del turismo UE-Cina, che è cresciuto significativamente nel 2017 raddoppiando in dodici mesi a 61.346 arrivi. Gli italiani, pur in calo (-8,1%) rappresentano comunque l’ottavo paese di provenienza dei visitatori, con 59.775 arrivi nel 2017.

Secondo le informazioni diffuse dal ministro dei Trasporti Arpad Ersek (Most-Hid), che gestisce l’agenda del settore, oltre l’88% dei cechi, che godono del vantaggio della vicinanza geografica, di una minima barriera linguistica e dell’abbondante offerta di attrazioni naturali e culturali, sono soddisfatti della loro visita in Slovacchia, e circa il 97% di essi ha affermato che tornerà in Slovacchia in futuro.

In aumento anche il numero dei pernottamenti, del 5,6% a 14,9 milioni di notti, con tipica concentrazione tra giugno ed agosto, per una media di 2,8 notti a testa. Gli slovacchi hanno trascorso 9,5 milioni di notti nel paese (il 64% del totale), e gli stranieri 5,4, con percentuali di crescita simili (5,7 e 5,5% rispettivamente). Dei turisti esteri, i cechi sono quelli ad aver fatto un maggior numero di pernotti (1.768mila), davanti a polacchi (512mila), tedeschi (487mila), ungheresi (220mila) e israeliani (188mila), che vengono a visitare i siti storici ebraici a partire dal mausoleo di Chatam Sofer a Bratislava. Gli italiani rimangono fuori dalla top-10, con 125.842 notti passate nelle strutture turistiche del paese, dato in flessione del 3,6% nonostante un aumento dei pernotti a testa, da 2 a 2,1.

Le città o i luoghi slovacchi risultati più visitati nel 2017 erano Bratislava, Kosice, gli Alti Tatra e la regione di Liptov, nella Slovacchia settentrionale.

(Fonte Turismo Slovacchia)

Foto fgmsp CC0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.