Festival “Dolce Vitaj” edizione numero 11: il calore dell’Italia e l’atmosfera di Napoli

Il Festival “Dolce Vitaj” arrivato alla XI edizione, presenta durante tutto giugno, protagonisti ed eccellenze della cultura italiana.

Anche questo anno l’ampio pubblico che segue il festival non sarà deluso, si parte il 1 giugno con una mostra, presso la Sala Dvorana del Ministero della Cultura, dedicata al design italiano, con un confronto tra oggetti e gli scatti dinamici e poetici di Miro Zagnoli, professionista che dagli anni 70′ ha creato immagini per le campagne pubblicitarie di marchi come Alessi, Artemide, Cassina, Cinelli, Danese, Driade, De Rigo Kartell, Kettal, Luceplan, Molteni, Pirelli e altri.

Sempre il 1 giugno, Francesca Molteni, alla Facoltà di Architettura / DAAD, presenterà il suo documentario “Amare Giò Ponti”, dedicato al grande designer milanese, attraverso un ritratto dell’uomo e dell’architetto, promotore ante litteram dell’Italian design che, in più di 50 anni di attività, ha sperimentato arti, mestieri, oggetti, architetture e materiali, con un’energia instancabile.

Il concerto di inaugurazione sarà il 4 giugno presso il Palazzo Primaziale di Bratislava con Bruno Bavota, pianista le cui composizioni melodiche ed introspettive hanno legami con artisti come Ludovico Einaudi, Yann Tiersen, Hammock e Balmorhea. La musica di Bavota, con elementi acustici ed elettronici, è stata utilizzata anche dal regista Premio Oscar Paolo Sorrentino per il noto serial “The Young Pope” e dall’azienda californiana Apple.

Il festival avrà come di consueto anche la sezione Cinevitaj con una retrospettiva dedicata a Paolo Sorrentino e film di altri registi come Matteo Garrone, Giacomo Durzi, Ferzan Ozpetek e Emma Dante. I film saranno visibili presso il Cinema Lumiere. La rassegna parte il 5 giugno, con la pellicola “Via Castellana Bandiera” della palermitana Emma Dante; alla proiezione sarà presente anche Carmine Maringola, uno degli attori protagonisti.  Nell’ambito della rassegna verrà proiettato anche “Ferrante Fever”, documentario che parla della saga napoletana della scrittrice Elena Ferrante, diventata ormai un fenomeno letterario mondiale molto amato pure in Slovacchia.

Lo spettacolo teatrale “La scortecata” della regista Emma Dante, arriva il 6 giugno allo Studio del Teatro Nazionale dopo esser stato presentato per la prima volta, nel 2017, al 60° Festival dei Due Mondi di Spoleto e successivamente in altre sedi e festival internazionali. “La scortecata” è tratto da uno dei racconti de “Lo cunto de li cunti” di Giambattista Basile, autore del ‘600 napoletano. In questo spettacolo Emma Dante, ci parla, col suo stile inconfondibile, del tema della bellezza e dei suoi paradossi.

L’ospite italiano, dell’edizione 2018 di Bratislava Design Week, sarà Francesco Pace. I lavori di questo giovane designer, nato a Napoli, prima di arrivare alla Zoya Gallery, sono già stati presentati in sedi importanti come la Triennale di Milano, il MADRE di Napoli e il Museo Bröhan a Berlino.

La Venexiana, uno dei miglior gruppi del mondo nell’interpretazione della musica antica italiana, si esibirà il 10 giugno presso la Chiesa delle Clarisse con un programma di musica sacra di autori come Monteverdi, Frescobaldi, Grancini e altri.

Il 20 giugno, presso la Libreria Martinus, Donatella Di Pietrantonio, scrittrice vincitore del Premio Campiello 2017 e grande interprete della letteratura italiana contemporanea, presenterà l’uscita in slovacco del suo romanzo “L’Arminuta”, pubblicato dalla casa editrice Inaque.

Dal 18 al 22 giugno in piazza Hviezdoslav la Camera di Commercio Italo-Slovacca organizzerà il Mercato italiano, con una ricca offerta di prodotti enogastronomici tipici della penisola, oltre a questo ritorna il Vinovitaj, evento che permetterà di degustare vini italiani a prezzi promozionali.  Nel centro di Poprad, dal 27 al 30 giugno, si terrà invece Viva Italia, rassegna culturale ed enogastronomica che presenterà anche le prelibatezze del Mercato italiano.

Dal 26 giugno fino al 5 agosto sarà visibile, presso Stredoeurópsky dom fotografie, la mostra “Praga 1968” che racconta un momento cruciale della storia della Cecoslovacchia, proprio nell’anno del cinquantesimo anniversario della Primavera di Praga. Le oltre 100 fotografie che compongono questa esposizione sono di Carlo Leidi e Alfonso Modenesi (Italia), Pavel Sticha (Rep. Ceca) e Sune Jonsson (Svezia).

Il 29 giugno a Levoča, il noto tenore Miroslav Dvorský, nella Chiesa del Ginnasio, presenterà un suo recital con anche arie d’Opera italiane.

Il 29 giugno presso l’Auditorium della Radio Nazionale si terrà il concerto del Trio Assurd, splendido esempio di World Music che presenterà i ritmi passionali del Sud Italia ed il calore delle terre che si affacciano sul Mediterraneo, il tutto arricchito dall’uso di strumenti originari come le tammorre, i tamburelli e l’organetto. Questo Trio femminile si è esibito nel corso della loro luminosa carriera in teatri, in tutto mondo ed ha collaborato con le migliori compagnie di danza come Ater Balletto, Les Grands Ballets Canadiens de Montreal, Dortmund Ballet, Basel Ballet, Gauthier Dance, Ballet de Santiago, Nuova Compagnia di Canto Popolare, Art Ensemble of Chicago, ecc.

Il Festival è organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura di Bratislava, dall’Ambasciata d’Italia e dalla Camera di Commercio Italo-Slovacca e con il Patrocinio del Ministro della Cultura della Rep. Slovacca ed il Sindaco di Bratislava.

Presentando il festival, l’Ambasciatore d’Italia Gabriele Meucci ha detto che il Dolce Vitaj 2018 «presenterà durante il mese di giugno il calore dell’Italia ed in particolare quest’anno anche l’atmosfera vivace e colorata di Napoli, tutto questo attraverso cinema, teatro, design, musica, letteratura, enogastronomia e tanto altro ancora che caratterizza il nostro Paese. Tutti gli appassionati dell’Italia potranno vedere i film del regista Premio Oscar Paolo Sorrentino, uno spettacolo teatrale di Emma Dante, una mostra che presenta un confronto tra fotografia e pezzi di design italiano, un concerto con il pianista e compositore Bruno Bavota ed uno con il Trio Assurd e tanto altro ancora».

Qui si può già vedere una ampia panoramica degli eventi previsti al Dolce Vitaj nella prima metà di giugno. Nei prossimi giorni pubblicheremo in dettaglio evento per evento.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.