Lonely Planet: l’Emilia Romagna è prima tra le dieci mete del ‘Best in Europe’

BOLOGNA\ aise\ – Un grande traguardo quello dell’Emilia Romagna, che si piazza al primo posto nella lista delle 10 destinazioni europee da non perdere stilata dalla prestigiosa guida Lonely Planet nell’annuale report “Best in Europe”. A seguire sui gradini più alti del podio Cantabria (Spagna) e Friesland (Olanda).

Quello che ha convinto la giuria degli esperti viaggiatori che si sono incaricati di stilare la classifica è stata senza ombra di dubbio la riconosciuta eccellenza della Food Valley, ma anche i nuovi poli culturali: dal Meis (Museo nazionale dell’ebraismo italiano e della Shoah), al “rinato” cinema Fulgor di Rimini, tanto per citarne alcuni.

Secondo il report, che lo scorso anno ha totalizzato oltre 5 milioni di visualizzazioni in tutto il mondo, con oltre 500 articoli pubblicati sulla stampa online e cartacea, seguono nella graduatoria Kosovo, Provenza (Francia), Dundee (Scozia), Piccole Cicladi (Grecia), Vilnius (Lituania), Vipava Valley (Slovenia) e Tirana (Albania).

“La concentrazione di eccellenze della nostra regione- commenta il presidente della regione Stefano Bonaccini– dalla Motor Valley unica all’enogastronomia da primato, passando per i gioielli Unesco delle città d’arte, il patrimonio naturalistico e i tanti appuntamenti di caratura mondiale, dai festival musicali agli eventi sportivi, fanno dell’Emilia-Romagna una destinazione di richiamo internazionale oggi più che mai. E grazie all’alta velocità e al sistema aeroportuale non siamo mai stati così vicini al resto del mondo. Su tutto, c’è poi la proverbiale vocazione all’ospitalità della nostra terra, che rende la vacanza in regione un’esperienza unica”.

“Guidare l’annuale classifica del Best in Europe- gli fa eco l’assessore al Turismo Andrea Corsini – rappresenta un eccezionale momento di promozione turistica per la nostra regione. Una regione che sta dando prova di grande dinamismo, un’offerta a 360 gradi tra enogastronomia d’eccellenza, scenari naturalistici unici, intrattenimento colto e divertimento per tutta la famiglia, capace di intercettare i bisogni del viaggiatore contemporaneo”.

(aise)

Foto flickr/nhanusek

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.