650.000 slovacchi a rischio povertà nel 2017

Secondo l’indagine dell’Unione europea su reddito e condizioni di vita (EU SILC 2017), sono ben 650.000 gli slovacchi – il 12,4% della popolazione – che nel 2017 sono risultati a rischio di povertà. Un dato che mostra un lieve miglioramento di 0,3 punti percentuali (20mila persone) rispetto all’anno precedente, afferma l’Ufficio di Statistica slovacco. Da sottolineare, secondo l’istituto, «l’alto livello di disparità regionale», con i residenti della regione di Bratislava che sono minacciati solo per il 4,6% dei casi dal rischio di povertà mentre nella Slovacchia orientale la minaccia è tre volte più alta – 18,1% nella regione di Presov e 15,5% in quella di Košice.

La soglia di rischio di povertà per una famiglia mono di una sola persona è poco meno di 360 euro al mese, mentre per una famiglia di due adulti e due bambini under 14 è di 750 euro. Tre regioni risultano sotto la soglia di rischio di povertà nazionale, e mentre nel centro del paese la situazione si sta stabilizzando, ad est è in peggioramento. Quanto allo stato di deprivazione materiale e povertà, il 34,6% della popolazione slovacca ha problemi ad affrontare spese inaspettate.

(Red)

Foto fagottino2002 cc by nc sa

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.