Rinnovo contratto al Groupe PSA, i sindacati minacciano lo sciopero

La casa automobilistica francese Groupe PSA Slovakia sta cercando di arrivare a un compromesso con i sindacati per un aumento condiviso dei salari, e afferma che l’allerta di sciopero pronunciata dal sindacato interno KOVO PCAS non aiuta a trovare una intesa. Il riferimento è alla proposta di compromesso presentata ad entrambe le parti – datore di lavoro e rappresentanti dei dipendenti – da un mediatore del ministero del Lavoro per una crescita del salario base di 53 euro al mese, un invito che invece l’azienda di Trnava intende prendere sul serio.

Il mediatore, che è stato preteso dall’organizzazione sindacale dopo il mancato raggiungimento di un accordo nella controversia sul rinnovo del contratto collettivo, è stato nominato dal ministero il 23 aprile, ed ha tempo, secondo i termini di legge, fino al 24 maggio per chiudere i negoziati tra le parti, che si stanno ormai trascinando dal luglio del 2017. L’ultima offerta di PSA ai lavoratori di un aumento dei salari del 6,8% su base annua è stata rifiutata dai sindacati.

KOVO PCAS ha annunciato ieri una allerta di sciopero a partire dall’11 maggio per fare pressione sull’azienda. Se non si raggiunge un accordo entro il 24 maggio, i sindacalisti sono pronti a chiedere ai lavoratori  un voto per iniziare uno sciopero incondizionato. Una situazione simile si era verificata anche all’ultimo rinnovo di contratto nel 2015.

PSA è presente in Slovacchia dal 2006, dove ha investito oltre un miliardo di euro nello stabilimento di Trnava e ha prodotto 2,5 milioni di automobili fino alla fine del 2017, in grandissima parte esportate. L’impianto ha 4.300 lavoratori, e dà lavoro in Slovacchia complessivamente a circa 10.000 persone attraverso le imprese dell’indotto. Lo stipendio medio mensile lordo dei dipendenti PSA è stato di 1.106 euro lordi lo scorso anno, più basso di quelli pagati alla Kia di Zilina e alla Volkswagen di Bratislava.

(Red)

Foto psa-slovakia.sk

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.