Il governo a Trebišov per verificare il piano d’azione: 1.540 posti di lavoro creati dal 2016

Dopo la riunione a Vranov nad Topľou, venerdì il governo slovacco si è spostato nella città di Trebišov (regione di Košice), sempre nell’ambito del tour sulle politiche di sostegno alle aree meno sviluppate del paese. Qui è stato approvato uno stanziamento per il distretto di 1,5 milioni di euro dalla riserva di bilancio del governo, a favore di progetti di associazioni, chiese e governi locali, e un altro mezzo milione per il comune del capoluogo se deciderà la costruzione di una piscina coperta.

Parlando ai giornalisti, il premier Peter Pellegrini ha detto che il piano di azione del governo, deciso nell’agosto 2016, ha favorito la creazione ad oggi di 1.339 nuovi posti di lavoro, e il tasso di disoccupazione nel distretto è scesa dal 18,4% al 12,7% dalla fine del 2015, superando la flessione media della disoccupazione in Slovacchia. Nel piano si sviluppo governativo si era prevista la creazione di 1.540 nuovi posti di lavoro entro il 2020. Il che significa, ha rivendicato il primo ministro, che il piano quadriennale è stato realizzato all’87% in meno di due anni. Il distretto di Trebišov è stato classificato tra i distretti meno sviluppati ai sensi della legge 336/2015 e il piano d’azione approvato il 24 agosto 2016 ha messo a disposizione risorse per 114 milioni di euro fino al 2020, di cui oltre 40 milioni di fondi strutturali europei.

Il piano d’azione per il distretto di Trebišov è composto di 15 misure, tra le quali il sostegno allo sviluppo e la valorizzazione delle risorse umane, la promozione delle economie regionali e locali, lo sviluppo delle infrastrutture di trasporto, tecniche e sociali, e il miglioramento dell’attrattività del territorio e la qualità dei servizi. Non da ultimo, lo sviluppo e la promozione del turismo nel distretto, che include tutta l’area slovacca di produzione del vino Tokaj. Nell’ambito dei finanziamenti vanno ricordati anche quelli dei Fondi norvegesi, il Meccanismo finanziario del SEE (Spazio economico europeo), e il Programma di cooperazione Svizzero-Slovacco, che valgono nell’insieme oltre 8,4 milioni di euro.

(Red)

 

Foto trebisov.sk
Il mausoleo Andrassy

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.