Dalla Slovacchia armamenti all’Azerbaigian sotto embargo

Secondo la televisione pubblica ceca, l’aeroporto di Bratislava viene utilizzato per il contrabbando di lanciarazzi e obici cechi in Azerbaigian, un paese sul quale vige un divieto di esportazione di armi per il conflitto di lungo corso con la vicina Armenia. Il materiale militare, prodotto da Czechoslovak Group holding, sarebbe stato mostrato in un video promozionale dalle forze armate azere nel quale si potevano vedere un cannone semovente modernizzato, l’obice Dana, che spara fino a 18 chilometri, e il sistema di lancio multiplo Vampir, con portata di 20 chilometri.

La società ceca respinge le accuse, ma un dipendente della fabbrica slovacca MSM ha raccontato come le vecchie armi vengono rimessi a nuovo nella ditta di Trenčín e trasportate poi attraverso Israele in Azerbaigian. Il processo di ricondizionamento, che prende alcune settimane tra le operazioni in Slovacchia e una parte del lavoro fatte in una azienda ceca del gruppo, si conclude con i test balistici per verificarne il corretto funzionamento anche dei sistemi di comunicazione e navigazione.

Secondo i reporter, la ditta MSM e il Czechoslovak Group hanno confermato che la destinazione delle armi è un cliente in Israele, ma hanno rifiutato di aggiungere altro. Una spedizione del dicembre 2017 sarebbe stata monitorata: partita da Trenčín, è stata caricata a Bratislava su un aereo della Silk Way Airlines, aerolinea azera, ed è volato a Tel Aviv. Da qui l’aereo con il carico è poi proseguito per Baku, in Azerbaigian. I giornalisti, pur avvertendo di non potere essere sicuri al 100% della presenza a bordo degli armamenti ceco-slovacchi, dicono che la fermata in Israele ha il solo scopo di assicurare la correttezza formale dei documenti di spedizione. Il ministero dell’Economia slovacco avrebbe chiesto chiarimenti all’azienda produttrice e starebbe facendo dei controlli, insieme al ministero degli Esteri.

(Red)

Foto Wikimages CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.