I cinesi ancora interessati all’acciaieria US Steel di Kosice

Nonostante i grandi annunci dei mesi e anni scorsi, l’arrivo in massa di investitori cinesi in Europa centro-orientale – e in Slovacchia – è ancora di là da venire, almeno nelle forme e misure prospettate e da alcuni temute. Il quotidiano Pravda nota oggi come i cinesi non abbiano ancora comprato nessuna grande fabbrica in Slovacchia, e che la vicina Repubblica Ceca non è ancora diventata quel cancello d’ingresso per l’Europa centrale, malgrado inizi promettenti. E l’operazione di scalata pacifica del gruppo finanziario J&T, che darebbe al conglomerato cinese CEFC le chiavi di un importante portfolio di attività finanziarie e immobiliari, per il momento non ha dato risultati. Lo stesso vale per quella che era potenzialmente la più grande acquisizione cinese in Slovacchia, il passaggio di mano dell’acciaieria U.S. Steel Kosice, di cui da qualche tempo non si sa nulla ma che pochi mesi fa pareva decisa per la cifra (mai confermata) di 1,4 miliardi.

Il gruppo metallurgico cinese He Steel Group starebbe tuttavia ancora alla finestra e «negoziando con i proprietari americani su un accordo», ha detto al giornale l’ambasciatore cinese in Slovacchia Lin Lin. Se l’accordo non si farà, certamente non sarò per mancanza di interesse all’investimento dei cinesi, ha detto il diplomatico, sottolineando che He Steel, che già possiede in Europa altre acciaierie, vorrebbe fare della Slovacchia il suo hub europeo per l’industria siderurgica cinese.

Lo scoglio principale per la transazione potrebbe essere il prezzo elevato chiesto da United States Steel Corporation per la fabbrica di Kosice che dopo alcuni anni difficili è tornata agli utili guadagnando 271 milioni di euro nel 2016. Dietro l’iniziativa di vendere c’erano le difficoltà dell’ultimo periodo nell’intero comparto europeo dell’acciaio, che si trovava in casa la concorrenza sleale delle esportazioni a basso costo dei cinesi, oggi limitata dai dazi decisi dell’UE, ma anche dalla politica “America first” del presidente Trump che vuole riportare in patria gli  investimenti americani.

(Red)


Foto usske.sk

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.