Il governo approva due progetti stradali transfrontalieri con la Polonia

Nella sua riunione di ieri il governo ha dato l’ok a un accordo di cooperazione con la Polonia sull’interconnessione della superstrada slovacca R4 con quella polacca S19, che si incontreranno al valico di Vysny Komarnik in direzione Barwinek (in Polonia), nella regione di Presov. Il collegamento delle due arterie, il cui progetto è stato presentato dal ministro dei Trasporti Arpad Ersek, permetterà di fare un passo importante per la prosecuzione del corridoio stradale europeo nord-sud TEN-T tra Polonia e Ungheria attraverso la parte orientale della Slovacchia. Si tratta peraltro di una sezione del futuro percorso della Via Carpatia che in futuro permetterà di connettere il Mar Baltico (Lituania) con l’Egeo e il Mar Nero (Grecia e Romania), attraverso tutta l’Europa centro orientale.

Il consiglio dei ministri ha anche approvato la costruzione di un ponte stradale sul fiume Jelesna, sempre tra Slovacchia (Trstena) e Polonia (Chyzne) ma questa volta nella regione di Zilina, sulla strada di prima classe I59 nell’ovest del paese, per rimpiazzare il vecchio ponte in cattive condizioni che sarà demolito. Per l’opera transfrontaliera, cui contribuirà anche il governo polacco, sono stati stanziati fondi per 400 mila euro.

(La Redazione)

Foto Andrej Neuhertz cc by sa

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.