Stop a Uber in Slovacchia

Una sentenza del tribunale distrettuale di Bratislava I ha stabilito a metà febbraio che la società Uber deve chiudere il servizio taxi nella capitale della Slovacchia e disattivare la sua app per dispositivi mobili. Lo dice l’Associazione dei tassisti OZKT, che da anni combatte contro un fenomeno che danneggia i taxi regolarmente autorizzati, ora che il verdetto è divenuto esecutivo su denuncia della stessa associazione a gennaio.

Uber, secondo il verdetto, per offrire i suoi servizi agli utenti fa uso di persone e veicoli che non soddisfano i requisiti stabiliti dalla legislazione slovacca, e che invece sono tassativi per i tassisti. Evidente dunque lo svantaggio concorrenziale per questi ultimi, secondo OZKT, che contestava i prezzi molto più bassi offerti dalle automobili affiliate a Uber. Sono stati diversi gli “scioperi” dei taxi a Bratislava, anche contro il comune, per protestare contro la concorrenza sleale di Uber

Essendo già scaduto il termine per l’appello in tribunale, Uber deve smettere immediatamente di fornire i suoi servizi di trasporto con conducente. Nei due anni dal lancio nel paese, sono oltre 100.000 gli utenti registrati con l’applicazione.

(Red)


Illustr. BS/M.Ficara

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.