Volkswagen assumerà quest’anno 500 lavoratori a Bratislava

La fabbrica Volkswagen a Bratislava intende assumere 500 lavoratori quest’anno, che si andranno ad aggiungere ai 13.700 già impiegati dal grande complesso industriale a nord della capitale dove la paga media è di 1.854 euro lordi. L’azienda Volkswagen Slovakia ha accresciuto la sua forza lavoro di 2.900 dipendenti negli ultimi tre anni, grazie a nuove linee produttive, nuovi modelli e un ampliamento delle strutture con centinaia di milioni di euro di investimento che hanno portato anche migliaia di robot, tanto da essere ritenuta la migliore fabbrica dell’intero gruppo.

La società offrirà il lavoro agli slovacchi, ma sta considerando di impiegare per la prima volta dei lavoratori da paesi extra UE, in particolare da Serbia e Ucraina, anche se in misura limitata. Secondo Pravda i salari offerti vanno da 1.050 a 1.250 euro lordi mensili. Già negli ultimi due anni aveva occupato 550 lavoratori stranieri, ungheresi provenienti dall’impianto Audi che il gruppo Volkswagen ha nella vicina Gyor, che quest’anno però rientreranno in patria.

Una scelta, quella di occupare stranieri, che è ormai obbligata per certi settori, data la carenza di manodopera locale, e che anche il governo ha deciso di sostenere facilitando le assunzioni di personale al di fuori dell’Unione europea. Del resto, la disoccupazione nella regione di Bratislava è attualmente del 3%. La fabbrica di automobili Kia Motors a Zilina ha appena assunto i primi 20 bulgari, mentre la fabbrica PSA di Trnava impiega 800 serbi.

(Red)


Foto audi.com

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.