Domani attese migliaia di persone al terzo raduno “Per una Slovacchia dignitosa”

Anche questo venerdì alle 17:00, malgrado la crisi politica abbia prodotto nelle ultime ore un cambiamento, che non è ancora possibile quantificare, gli organizzatori delle proteste “Per una Slovacchia dignitosa” continuano nella loro opera, e informano che ci saranno manifestazioni in quasi trenta città su tutto il territorio del paese – da Bratislava a Michalovce – e altre centinaia di slovacchi si raduneranno in luoghi simbolici di oltre 20 città all’estero. La protesta di venerdì 9 marzo è stata la più imponente dai tempi della Rivoluzione di Velluto del novembre 1989. Secondo gli ultimi calcoli sono scesi nelle piazze in Slovacchia e all’estero circa 120 mila persone, di cui la metà solo a Bratislava.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Gli organizzatori si dicono soddisfatti dello svolgimento delle marce, che non hanno visto un solo incidente nonostante la grande affluenza e malgrado gli avvertimenti del primo ministro Robert Fico sul rischio di attacchi agli edifici pubblici, una questione di cui si era occupato anche il consiglio di sicurezza nazionale. Ma tutti i raduni sono stati completamente pacifici, e l’intenzione è di continuare su questa linea anche domani, quando alle 17:00 invitano tutti i cittadini a dichiarare il loro desiderio di “una Slovacchia dignitosa”. Questa sarà la terza occasione di protesta dopo l’assassinio del giornalista investigativo Jan Kuciak e della fidanzata Martina Kusnirova, che prende l’eredità delle marce studentesche contro la corruzione dello scorso anno.

I promotori della manifestazione chiedono un’indagine approfondita e indipendente del duplice omicidio con la partecipazione di investigatori internazionali e una inchiesta per tutti i casi che sono stati illustrati da Jan Kuciak nei suoi articoli. Dopo le dimissioni del ministro degli Interni Robert Kalinak, arrivate lunedì, chiedono anche la deposizione del governo. Ieri sera Robert Fico ha offerto le sue dimissioni al presidente Andrej Kiska, se questi avesse rispettato certe condizioni per la creazione di un nuovo governo a guida Smer.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Gli organizzatori hanno postato un messaggio video ieri notte, nel quale spiegano perché non vogliono una riedizione del governo, e pretendono di andare a elezioni anticipate:

«Fico, Danko e soprattutto Bugar, con le loro decisioni hanno umiliato e ingannato l’intera società civile. I loro sforzi per mantenere il potere a tutti i costi sono la prova evidente che vogliono spazzare tutti i casi di corruzione sotto al tappeto. Casi sui quali ha scritto il giornalista investigativo assassinato Jan Kuciak».
«Non dobbiamo dimenticare tutto ciò che è uscito alla superficie negli ultimi giorni. Gli errori nelle indagini per l’omicidio di Jan e Martina, tutti i casi di corruzione che anche Jan ha evidenziato, i collegamenti dei politici con la mafia, la corruzione, le ruberie di fondi europei …».
«Tutta questa intimidazione, il disprezzo delle persone oneste e l’indifferenza verso i cittadini attivi, tutto questo è motivo sufficiente per andare di nuovo a decidere a chi vogliamo consegnare il potere».
«Abbiamo bisogno di una nuova possibilità per una Slovacchia dignitosa e giusta, e pertanto chiediamo elezioni anticipate. Questo è al momento l’unico modo per provare a ripristinare la fiducia delle persone nello Stato. L’unica opzione per restituire decenza alla politica».
«Studenti, insegnanti, lavoratori, imprenditori, politici hanno un’occasione storica per iniziare a ripulire la Slovacchia dalla corruzione. Dipende solo da noi come affrontare questa sfida. Noi crediamo che il destino di questo paese non ci sia indifferente e che venerdì marceremo per le strade insieme».
«Non lasciamoci intimidire! Noi tutti siamo quelli che stavamo aspettando».

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

(Red)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.