L’opposizione vuole vietare nuovi monumenti che celebrano i regimi dittatoriali

I deputati dell’opposizione Peter Osuský e Ondrej Dostál di Libertà e Solidarietà (SaS), insieme alla parlamentare indipendente Viera Dubáčová, hanno presentato un emendamento legislativo che ha lo scopo di vietare l’installazione di monumenti e targhe commemorative che celebrano i regimi comunisti, fascisti o nazisti. La proposta dovrebbe essere portata in aula per la discussione nella prossima sessione parlamentare di marzo. Allo stesso modo, il bando dovrebbe valere anche per l’intitolazione di strade, piazze e luoghi pubblici, ma non dovrebbe avere titolo retroattivo, e dunque non toccherà le strade già esistenti, che non dovranno necessariamente essere rinominate, e così vale per i monumenti storici che si trovano negli spazi pubblici di città e villaggi.

La Slovacchia, si afferma nella proposta legislativa, è uno Stato sovrano, democratico e legale nel quale è contrario alla legge celebrare, difendere e utilizzare il simbolismo dei regimi e delle ideologie comuniste, fasciste e naziste. Malgrado questo, numerose strade e altri luoghi pubblici in Slovacchia portano il nome di rappresentanti del regime comunista o di eventi legati al periodo della Cecoslovacchia socialista.

Il 25 febbraio cadeva il 70° anniversario dell’inizio del regime comunista totalitario in Cecoslovacchia. In quel giorno del 1948 i comunisti presero il potere nella Cecoslovacchia del dopoguerra, e fu l’inizio di oltre quarant’anni di duro regime comunista, conclusosi soltanto dopo la Rivoluzione di velluto del novembre 1989. Il leader comunista cecoslovacco Klement Gottwald, a quel tempo primo ministro, annunciò il 25 febbraio 1948, sulla piazza della Città Vecchia di Praga, che il presidente Beneš aveva accettato le dimissioni dei ministri del governo non comunisti. Anche se il passaggio a un sistema totalitario non è avvenuto da un giorno all’altro, questo evento, noto come “il colpo di Stato senza spargimento di sangue”, è divenuto il simbolo dell’inizio della regola del partito unico.

(La Redazione)

 

Foto: Gottwald il 25/2/1948

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.