Governo chiede aiuto all’UE per incassare le multe dai conducenti stranieri

Sono in corso discussioni tra la Slovacchia e la Commissione europea per una migliore riscossione delle multe comminate a conducenti stranieri di autovetture che utilizzano le autostrade slovacche senza acquistare le apposite vignette elettroniche, e dunque evadendo il pagamento della tariffa forfettaria di pedaggio, una somma che parte da 10 euro per un periodo di 10 giorni e chilometri illimitati.

Il ministero dei Trasporti slovacco lamenta che l’unico modo per imporre il pagamento della multa a questi conducenti è fare più controlli fermando le auto alle uscite autostradali, una operazione che tuttavia richiederebbe molti più agenti di polizia sulle strade. Non sono note le cifre sui mancati incassi di multe da parte di automobilisti stranieri, ma il governo sta spingendo a Bruxelles perché si giunga a migliorare il sistema di scambio di informazioni tra Stati membri sui dati di immatricolazione delle auto in Europa.

(Red)

Foto Bratislavsky kraj cc by

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.